Igiene orale: indispensabile per la salute di Cani e Gatti

Inutile dirlo, l’igiene orale è determinante per la salute di cani e gatti in quanto una mancata cura e salute del cavo orale, espone i nostri amici pelosi alla proliferazione di agenti patogeni responsabili di numerose patologie sia locali che sistemiche.

Numerosi studi clinici dimostrano che la cattiva igiene orale determina problemi oro-dentali in circa l’85% di cani e gatti dai 3 anni in su. Non è dunque un caso che la maggior parte dei nostri amici a 4 zampe, nel corso della propria vita, sviluppino problematiche orali come la gengivite e che la stessa determini, se non accuratamente trattata, problemi ben più gravi a carico di fegato e cuore.

Placca batterica: nemica del cavo orale

La maggior parte dei problemi del cavo orale nel cane e nel gatto sono riconducibili ad una condizione assai diffusa: la formazione della placca batterica. Tale formazione, se nei cani e gatti anziani è attribuibile all’avanzare dell’età, nei soggetti di giovane età è, invece, da ricondursi ad una cattiva igiene orale. Ma cerchiamo di capire meglio cos’è la placca batterica e cosa la stessa può comportare.

La placca batterica è determinata da un sensibile aumento di germi sulla superficie dentale. A sua volta la proliferazione batterica, in assenza di adeguata igiene orale, determina diverse e comuni patologie del cavo orale come le parodontopatie, le carie ed il tartaro.

Come se ciò non bastasse, i batteri presenti nel cavo orale con il passare del tempo possono trasferirsi nel circolo sanguigno, determinando delle patologie ben più serie tra cui le infezioni a carico degli organi vitali (cuore, reni, fegato e polmoni).

Prevenire è meglio che curare

Diversamente da noi umani, i cani e i gatti, per la pulizia della bocca spesso si servono di oggetti duri (come ad esempio ossa e cartilagini). Anche un’alimentazione a base di crocchette può aiutare a rimuovere tartaro e germi, ma ciò non basta per assicurare la perfetta igiene orale di Bau e Miao!

Oltre ad una corretta e regolare attività masticatoria, certamente utile è l’aiuto da parte di noi umani che possiamo provvedere al loro benessere dentale con l’ausilio di dentifricio e spazzolino. Ricordate però… per la corretta pulizia dei denti, è opportuno partire dai molari sino ad arrivare ai canini e agli incisivi.

Lì dove il deposito di tartaro è più “importante” la sola pulizia con spazzolino e dentifricio non basta. In questi casi è necessario impiegare prodotti specifici come Replat Micromed, un prodotto anti placca e anti tartaro 100% naturale che, grazie alle qualità benefiche dell’argento colloidale, è in grado di ripristinare la corretta igiene dentale riducendo sensibilmente l’alito cattivo e le nuove formazioni batteriche.